Truffa all’Inps nel cosentino, denunciato ex funzionario pubblico

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Guardia di Finanza RossanoROSSANO (COSENZA) – Un ex funzionario pubblico era riuscito ad ottenere false attribuzioni di codice fiscale in modo da poter presentare all’Inps domande per il riconoscimento e l’erogazione delle indennità di disoccupazione, malattia e maternità da parte di presunti lavoratori.

La truffa è stata scoperta a Rossano dalla Guardia di finanza che ha denunciato una persona anche per falso materiale in atti amministrativi e falso ideologico in atto pubblico.

I finanzieri, coordinati dalla Procura di Castrovillari, hanno scoperto che i soggetti richiedenti erano anagraficamente inesistenti. E’ venuto alla luce, infatti, che l’attribuzione dei falsi codici fiscali era opera dell’ex funzionario pubblico, il quale seguiva personalmente l’iter delle assegnazioni, mettendo in atto artifizi e raggiri.

L’intervento ha permesso il blocco dell’erogazione delle indennità e l’avvio del recupero delle somme già erogate che si aggirano intorno ai 50 mila euro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER