Pezzi di ricambio di dubbia provenienza, sequestro

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Le parti di autovetture sequestrate a Cassano
Le parti di autovetture sequestrate

CASSANO ALLO IONIO (COSENZA) – Un deposito abusivo di parti di autovetture di provenienza illecita è stato scoperto in uno stabile in disuso di proprietà di un ente pubblico, a Cassano allo Ionio, dalla Guardia di finanza di Sibari che ha denunciato in stato di libertà una persona per ricettazione e invasione di terreni o edifici.

I finanzieri dopo avere notato e controllato un furgone all’apparenza abbandonato all’interno di un terreno non recintato hanno trovato motori e pezzi di carrozzeria come sportelli, parafanghi, cruscotti, cerchioni, tappezzeria di autovetture.

I baschi verdi sono risaliti al proprietario del mezzo che è risultato estraneo alla vicenda e l’utilizzatore che aveva avuto in prestito il furgone. Quest’ultimo, proprietario dei beni, non è stato in grado di dimostrarne la provenienza lecita. Tutto il materiale trovato è stato posto sotto sequestro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER