La stazione di Cosenza nel degrado, il Misto: “Sindaco mandi i vigili”

Da sinistra Vincenzo Granata, Francesco Spadafora e Davide Bruno
Da sinistra Vincenzo Granata, Francesco Spadafora e Davide Bruno

I consiglieri del gruppo misto del comune di Cosenza, Davide Bruno, Francesco Spadafora e Vincenzo Granata interpellano il sindaco della città, Mario Occhiuto, sulla grave situazione di degrado che si è da tempo creata presso la stazione ferroviaria di Vaglio Lise. Di notte “è rischioso”, per cui occorre “creare un presidio della polizia municipale”, dicono.

“E’ da più tempo ormai – scrivono i tre esponenti politici della maggioranza – che si assiste, in maniera del tutto disinteressata, al degrado e allo stato di completo abbandono nonché, fatto assai più grave, all’assoluta mancanza di sicurezza in cui versa la stazione dei treni di Cosenza Vaglio Lise. La struttura è quotidianamente luogo di disperazione di passanti e pendolari che continuano a denunciare lo stato di incuria della Stazione, per la quale, ad oggi, nessuno è stato in grado, consapevolmente, di attuare una sana opera di riqualificazione dell’area interessata.”

“La situazione – si legge ancora nella nota – è pressoché allarmante: sporcizia, locali fatiscenti occupati da rom e immigrati clandestini, servizi non accessibili, furti all’interno delle autovetture in sosta, treni inzaccherati, vetusti e privi di ogni minimo servizio. Occorre, con la massima urgenza attivare un piano di intervento serio per il risanamento della stazione Fs di Cosenza, divenuta, soprattutto negli orari notturni, un sobborgo malandato e pericoloso”.

“E’ estremamente urgente – ribadiscono ancora i consiglieri Bruno, Spadafora e Granata – ammodernare e rendere più sicure le strutture di un luogo da sempre, crocevia di uomini, donne e bambini, i quali, oggi, temono per la propria incolumità”.

“Basti pensare che il presidio Polfer resta attivo dalle 7 alle 22.30, non potendo garantire, causa carenza di personale, un servizio attivo ventiquattro ore”. Per queste ragioni – concludono – chiediamo, con impellenza che il sindaco e i dirigenti competenti si attivino per istituire un presidio notturno della polizia municipale, al fine di garantire e salvaguardare l’integrità di tutti coloro che popolano la Stazione Ferroviaria, soprattutto nelle ore notturne”.