Rende, evadono dai domiciliari: deferiti. Altre denunce e segnalazioni

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB
carabinieri di Rende
I carabinieri di Rende durante controlli

E’ di 7 denunce complessive e cinque segnalazioni il bilancio di una serie di servizi di controllo del territorio operati nelle ultime 24 ore dai carabinieri della Compagnia di Rende .

Oltre al ragazzo denunciato per aver provocato il gravissimo incidente stradale di stanotte a Montalto Uffugo, e della rissa ad Acri, di cui riferiamo a parte, i militari della stazione Carabinieri di Rende, hanno denunciato un 63enne di San Mango D’Aquino (Catanzaro) e un 35enne di Cinquefrondi (Reggio), per il reato di “evasione”.

I militari, ieri pomeriggio hanno accertato che i due uomini, entrambi sottoposti agli arresti domiciliari a Rende, al momento del controllo non erano presenti all’interno delle rispettive abitazioni.

Un 45enne di nazionalità moldava, è stato invece denunciato per “porto abusivo di armi”, a San Pietro in Guarano. I militari, nella a seguito di controlli hanno proceduto a una perquisizione veicolare rinvenendo un’ascia di cui non sapeva giustificarne il possesso.

Infine, a Montalto Uffugo i militari hanno segnalato alla Prefettura di Cosenza un 21enne e un 25 enne di Spezzano della Sila, un 18enne di nazionalità rumena, nonché due 17enni del posto quali “assuntori di sostanze stupefacenti”. A seguito di un controllo sono stati trovati con un grammo di “maria”.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB