Furto di legname, denunciati quattro rumeni a Rossano

Carlomagno Lancia Ypsilon ibrida Giugno 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

ROSSANO – Nel corso dell’ultima settimana, a Rossano, i Carabinieri hanno svolto dei servizi per il controllo del territorio ed il contrasto al fenomeno dei reati predatori nelle aree boschive.

In particolare, le attività, disposte dal Comando Generale dell’Arma e coordinate dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Cosenza, sono state svolte unitamente ai Carabinieri Forestali del Gruppo di Cosenza, al 4° Reggimento CC a cavallo di Roma e alla Compagnia di Intervento Operativo del 14° Battaglione Carabinieri Calabria, tutti impegnati in due articolati servizi in zone impervie rossanesi.

Nel corso delle attività, le pattuglie ippomontate hanno intercettato 4 cittadini comunitari di nazionalità rumena che stavano caricando, su un autocarro oltre due quintali di strobili di pino nero asportati nell’area demaniale di Rossano, località Colle del Re.

I cittadini comunitari, privi della necessaria autorizzazione alla raccolta nell’area interessata dai controlli dei militari operanti, venivano identificati e deferiti in stato di libertà per furto aggravato, mentre la refurtiva restituita al Comune di Rossano, che l’ha devoluta in beneficienza.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM