Meccanico incassa quasi 2 milioni di euro ma non dichiara nulla. Sequestro

guardia di finanzaI finanzieri della Compagnia di Paola, in esecuzione di un decreto del gip, hanno sequestrato beni per 530 mila euro all’amministratore di un’officina meccanica e rivenditrice di pezzi di ricambio, nella provincia di Cosenza, per evasione di imposte sui redditi e sul valore aggiunto.

Il provvedimento ha riguardato i saldi attivi di 13 rapporti finanziari, quote sociali, un immobile e due autoveicoli. Il sequestro scaturisce da una indagine fiscale che ha consentito di costatare l’evasione totale dal 2011, non avendo presentato alcuna dichiarazione dei redditi, né, versato le imposte, pur conseguendo ricavi per oltre 1,8 milioni di euro.

L’attività ha consentito la ricostruzione dei redditi non dichiarati e dell’Iva evasa, attraverso riscontri effettuati nei confronti di numerosi operatori del settore su scala nazionale e con indagini finanziarie. L’amministratore della società, è stato denunciato per omessa dichiarazione dei redditi ed Iva e distruzione/occultamento di scritture contabili.