Tenta di sgozzare a coltellate il rivale in amore, arrestato. Grave la vittima

Carlomagno Panda Settembre 2018

pronto soccorso ambulanzaFAGNANO CASTELLO (COSENZA) – Nel tardo pomeriggio di oggi, a Fagnano Castello, i Carabinieri della locale stazione coaudiuvati dai militari dell’aliquota operativa della Compagnia di San Marco Argentano, hanno arrestato con l’accusa di tentato omicidio, Rosario Ardis, 52 anni, del posto.

L’uomo, con precedenti, attorno alle 14 circa in via San Francesco, a seguito di una furibonda lite scaturita per futili motivi legati a contrasti sentimentali, con un coltello a serramanico lungo 18 centimetri, colpiva alle spalle con due fendenti alla gola T. D., suo conoscente del luogo, di 48 anni, mentre questo era in compagnia dell’ex moglie di Ardis.

Le indagini, condotte dai carabinieri, consistite anche nel raccogliere numerosissime testimonianze da parte di coloro che avevano assistito al grave episodio, consentivano di acquisire gravi elementi di reità a carico di Ardis che pertanto nell’immediatezza dei fatti veniva rintracciato e tratto in arresto.

L’arma rinvenuta, veniva sottoposta a sequestro. Secondo quanto riferito dai militari, l’arrestato durante la fuga, molto probabilmente colto dal rimorso del gesto compiuto, con lo stesso coltello con la quale aveva poco prima colpito la vittima, si procurava con un gesto autolesionistico delle ferite al collo.

Entrambi, soccorsi da personale sanitario “118” venivano trasportati presso l’ospedale civile “Annunziata” di Cosenza dove la sola vittima veniva ricoverata con prognosi riservata, mentre l’arrestato, dopo le prime cure veniva dimesso ed accompagnato in caserma per le operazioni di rito, al termine delle quali veniva tradotto presso la casa circondariale di Cosenza a disposizione dell’autorità giudiziaria.