Omicidio nel Cosentino, fermate 3 persone

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

violentata per anni, arresti bari

I carabinieri del comando provinciale di Cosenza, hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura di Castrovillari, nei confronti di due donne ucraine ed un uomo di origini lituane accusate dell’omicidio di Yuriy Zinchenko, rinvenuto ucciso a colpi di pistola, domenica scorsa, nel bagagliaio di una vettura con targa polacca, sul lungomare di Cariati, Cosenza.

La vittima, che fungeva da intermediario nel collocare al lavoro di badanti o negli esercizi pubblici del crotonese cittadini stranieri, in particolare dell’Est-Europa, da quanto sino ad ora acquisito, sarebbe stato ucciso per un contrasto di natura economica scaturito nell’ambito dell’attività svolta da Zinchenko.

I dettagli della vicenda saranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà in mattinata presso il Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza alla presenza del Procuratore della Repubblica di Castrovillari, Dott. Eugenio Facciolla.
Seguono aggiornamenti.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM