Allergico ai domiciliari evade e commette altri reati. In carcere cosentino

Carlomagno Panda Settembre 2018
Droga, arrestato un giovane a Rende
Kevin Noblea

Era agli arresti domiciliari per droga e altri reati, Kevin Noblea, 26enne cosentino, ma evidentemente allergico alla detenzione, ha violato più volte gli obblighi imposti dal beneficio di stare a casa anziché in cella. Per queste ragioni è stato arrestato su ordine del tribunale di Cosenza e tradotto dietro le sbarre.

Noblea negli ultimi tempi è evaso almeno un paio di volte collezionando diverse denunce dei carabinieri per altre violazioni. Nei giorni scorsi era stato nuovamente arrestato dai militari di Rende per furto di energia perché si era allacciato abusivamente al contatore del condominio.

Sulla scorta di questi elementi, il Tribunale di Cosenza ha emesso un provvedimento più restrittivo, cioè la reclusione in carcere. I militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Rende lo hanno prelevato stamane ed è stato condotto nella casa circondariale “Sergio Cosmai” di Cosenza.

L’uomo, residente a Rende, anche ieri sera si era recato in ospedale per presunti malesseri ma i medici non gli hanno però diagnosticato alcunché. Passata la notte i carabinieri hanno eseguito il provvedimento portando il “ribelle” nel penitenziario di via Popilia.