Omicidio stradale a Settimo, muore studentessa di 23 anni

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

carabinieri ambulanzaUna studentessa universitaria di 23 anni, Sara Di Pietro Martire, originaria di Chiaravalle Centrale, nel catanzarese, è morta investita da un’auto pirata a Settimo, frazione tra Rende e Montalto Uffugo, alle porte di Cosenza. L’incidente è avvenuto prima della mezzanotte, tra sabato e domenica.

Sul posto sono giunti i soccorritori del Suem 118 che hanno trovato la giovane in condizioni disperate. Soccorsa, la vittima è deceduta poco dopo in ospedale. Secondo una prima ricostruzione, a centrare in pieno Sara Di Pietro Martire sarebbe stata un’automobile che viaggiava a velocità sostenuta su via Cristoforo Colombo, rettilineo che collega Settimo a Taverna. La ragazza, dalle prime informazioni stava recandosi in compagnia di amici e colleghi universitari in un locale della zona.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Dopo l’impatto, contrariamente a quanto ricostruito in un primo momento, il conducente si sarebbe fermato a prestare soccorso. Tuttavia, da quanto trapela, l’uomo sarebbe risultato positivo ai test di alcol-droga. Sull’omicidio stradale sono in corso indagini dei carabinieri della compagnia di Rende intervenuti per accertare l’esatta dinamica dell’incidente.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM