Ruba mezzo di Ecologia Oggi e ingaggia inseguimento con Cc. Preso

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Ha rubato un mezzo di Ecologia Oggi a Cosenza per portarlo evidentemente sul basso Tirreno cosentino, quando a un posto di blocco dei carabinieri ad Amantea lo viola e scatena un inseguimento mozzafiato per 30 chilometri sulla statale 18, costringendo uno dei militari a sparare in aria dopo una pericolosa resistenza del fuggitivo.

Protagonista, un 19enne di Rogliano (Cosenza) – di cui sono state diffuse solo le iniziali, F. G., con precedenti – arrestato poi dai Carabinieri della Compagnia di Paola con l’accusa di furto aggravato, danneggiamento e resistenza aggravata a pubblico ufficiale.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Erano le 9.30 circa di stamattina quando, i militari della Stazione di Amantea, impegnati in attività di controllo del territorio, localizzavano in località Amantea un mezzo autocompattatore di piccole dimensioni, dell’azienda lametina “Ecologia Oggi”, rubato all’alba dal deposito mezzi di Cosenza.

Il conducente, ormai scoperto a seguito dell’Alt intimatogli dai militari, iniziava una spericolata fuga, in direzione di Lamezia Terme, tentando più volte di speronare l’autovettura di servizio e realizzando pericolosissime manovre sulla statale 18, in quel momento trafficatissima.

Arrivato all’altezza di Nocera Terinese, il giovane dopo aver percorso contro mano ed a tutta velocità una strada a senso unico, imboccava uno stretto sottopassaggio poco distante. E’ a questo punto che uno dei due militari operanti, approfittando della favorevole occasione conseguente al carattere angusto del sottopassaggio, sceso dalla vettura di servizio per provare ad accedere all’abitacolo del furgoncino e trarre in arresto il fuggitivo, si trovava costretto ad esplodere in aria due colpi con la propria arma d’ordinanza, accertatosi di essere in condizioni di sicurezza, per evitare l’impatto con il mezzo che stava tentando la fuga in retromarcia.

Il diciannovenne F.G., vistosi spacciato, dopo aver abbandonato l’autocompattatore, tentava un’ultima disperata fuga a piedi, venendo bloccato dopo un brevissimo tratto di strada.

Condotto presso la caserma dei carabinieri di Amantea, il giovane è stato ammanettato e trattenuto in attesa della celebrazione del rito direttissimo, come disposto dal pm di turno presso il Tribunale ordinario di Lamezia Terme.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM