Il Parco nazionale della Sila rilancia candidatura per Unesco

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018
Parco nazionale della Sila nell'Unesco
Il lago Cecita nel Parco nazionale della Sila

(ANSA) – COSENZA, 20 NOV – Il Parco Nazionale della Sila rilancia la sua candidatura a Sito Patrimonio dell’Umanità Unesco. Giungerà così a conclusione nei prossimi mesi un percorso partito da lontano che ha visto il Parco lavorare instancabilmente per questo riconoscimento. Anche il presidente della Regione Mario Oliverio ha assicurato l’appoggio rimarcando come “il fatto che il Parco Nazionale della Sila sia uno dei gioielli della nostra splendida regione noi calabresi già lo sappiamo.

Ma questa conoscenza va diffusa nel resto del mondo e, con questo in mente, per il Parco riuscire ad ottenere il riconoscimento come Sito Patrimonio dell’Umanità Unesco sarebbe l’equivalente di una promozione in serie A. Questo richiede un lavoro di squadra e la Presidenza della Regione Calabria è pronta a scendere in campo. Da parte mia, in quanto Presidente della Regione, posso solo garantire che farò tutto il possibile per aiutare il Parco della Sila a conquistare ufficialmente un riconoscimento che per quanto mi riguarda so già che merita”.