Paola, in giro con un coltello e un’ascia: denunciati due cosentini

Carlomagno campagna ottobre 2018

carabinieri di paolaDue persone, un 46enne di Cetraro ed un 44enne di Cosenza sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri della compagnia di Paola sorpresi andare in giro con un coltello ed un’ascia.

Le denunce sono scattate dopo serrati controlli di sicurezza per il Capodanno lungo tutto il litorale tirrenico di competenza. I due sono stati beccati a Cetraro e ad Acquappesa. Il cosentino con l’accetta è stato deferito anche perché, sottoposto ad accertamento etilometrico, è stato sorpreso alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico elevato: 2,23 grammi di alcool per litro.

A Fuscaldo e San Lucido, invece, nel contesto delle attività di prevenzione e repressione delle condotte connesse alla detenzione di armi comuni da sparo, i militari hanno denunciato tre persone, due 70enni, una di sesso maschile ed una di sesso femminile, ed un 38enne, per l’omessa denuncia di numerose munizioni e la mancata custodia di varie armi comuni da sparo, nello specifico numerosi fucili e pistole, regolarmente detenute.

I militari, che hanno segnalato in prefettura alcune persone per uso personale di droga, hanno deferito a piede libero anche un 25enne di Longobardi per violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.

Nello specifico ambito delle attività di prevenzione delle stragi del sabato sera e di contravvenzione delle condotte di abuso di sostanze alcoliche, soprattutto tra neopatentati e giovanissimi, sono stati tanti i veicoli controllati, un centinaio circa, e le persone sottoposte ad alcool test: quattordici le patenti ritirate a fini sospensivi, di cui 5 per guida sotto l’influenza dell’alcool, con valori accertati compresi tra 0,82 g/l e 1,20 g/l, in due casi a carico di soggetti neopatentati.

Numerose anche le contravvenzioni per infrazioni al codice della strada. Si va dai veicoli senza revisione alla circolazione contromano; per sorpasso in tratto stradale non consentito, al mancato uso delle cinture di sicurezza, fino all’assenza di assicurazione, infrazione che ha portato sequestro amministrativo di due autoveicoli.