Mascherato da topo tenta rapina a un’autolavaggio, preso

Carlomagno campagna novembre 2018

rapina autolavaggio topo paola Carabinieri e Polizia di Paola, hanno eseguito stamane un decreto di fermo d’indiziato di delitto a carico di un 37enne di Cetraro, T.F., accusato di essere l’autore della rapina fallita ai danni dell’autolavaggio MP sito nella Città di San Francesco.

Le indagini condotte dai militari della stazione di Paola, in piena sinergia con personale del Commissariato di pubblica sicurezza sotto la direzione del sostituto Procuratore, Valeria Teresa Grieco, ed il coordinamento del Procuratore Capo della Repubblica di Paola, Pierpaolo Bruni, hanno consentito di fare piena luce su quanto accaduto la sera del 18 dicembre 2017, quando, l’arrestato, veniva sorpreso da uno dei comproprietari dell’attività commerciale mentre, mascherato da topo, provava a scardinare le casse automatiche presenti nell’esercizio commerciale.

Il malfattore riusciva a darsi alla fuga brandendo un piede di porco e minacciando di morte la vittima. L’emissione del decreto di fermo si è resa necessaria a fronte della sussistenza di un concreto pericolo di fuga ed in ragione della pericolosità del T.F., già arrestato, in data 23 dicembre 2017, dai Carabinieri della stazione di Cittadella del Capo, a seguito di un furto compiuto all’interno di un bar pasticceria del posto, con un danno quantificato in oltre 1.500 euro. L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Paola.

Ulteriori e più approfondite investigazioni hanno permesso, inoltre, di raggiungere un sufficiente quadro indiziario a carico del complice dell’odierno arrestato, identificato in F.S., 54enne di Cetraro, denunciato in stato di libertà, avendo lo stesso concorso nella tentata rapina con funzioni di trasporto del materiale esecutore.