Rubano una tonnellata di ferro da rotaie della ferrovia di Sibari, 4 arresti

Carlomagno Jeep agosto 18

mezzo arrestati cassano allo ionio ccCASSANO ALLO IONIO (COSENZA) – I carabinieri di Cassano allo Ionio hanno arrestato quattro persone con l’accusa di furto aggravato in concorso. Si tratta di B.F. di 26 anni, B.V. (53), B.C. (45) e D.R.L. (36), tutti già noti alle forze dell’ordine, con diversi precedenti di polizia, anche specifici.

I militari dipendenti dalla compagnia di Corigliano, insospettiti dagli strani movimenti notati all’interno della stazione ferroviaria di Sibari e dopo aver fatto accesso all’area recintata vicina lo scalo ferroviario denominata “Mediterranea”, hanno notato la presenza di un furgone cassonato e di quattro persone che raccoglievano bulloni ed altro materiale ferroso accatastato per i lavori che si stanno svolgendo all’interno dello scalo.

I quattro, con l’ausilio di una gru meccanica installata sul veicolo, raccoglievano il materiale e lo caricavano all’interno del cassone. Prontamente fermate ed identificate, le quattro persone si giustificavano alle domande dei Carabinieri affermando di essere lavoratori autorizzati a compiere tali attività direttamente dal responsabile dello scalo ferroviario di Sibari.

Dopo gli accertamenti compiuti è stata appurata l’assoluta falsità delle affermazioni sostenute dai fermati. Secondo quanto emerso, i quattro non erano lavoratori della Rete ferroviaria italiana (Rfi), ma avrebbero trafugato i bulloni e altro materiale ferroso utilizzato per le rotaie, oltre una tonnellata di roba, per poi caricarli sul cassone. A questo punto sono scattate le manette.