Roma intitola una via a Giacomo Mancini

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018
Via Giacomo Mancini a Roma
Via Giacomo Mancini a Roma

L’amministrazione di Roma ha intitolato una via della Capitale a Giacomo Mancini, più volte ministro, parlamentare e segretario nazionale del Psi. La targa è stata scoperta nel corso di una cerimonia svoltasi mercoledì mattina.

La strada è ubicata nel quinto municipio al Quartiere Collatino, tra via Prenestina e via Vittorino Colombo. Alla manifestazione hanno partecipato i figli Pietro e Giuseppina ed il nipote omonimo dell’uomo politico calabrese, Giacomo junior, che ha dato notizia con un comunicato dell’intitolazione.

“Felici e orgogliosi – ha detto Giacomo Mancini intervenendo alla manifestazione – ci sono occasioni in cui occorrono poche parole. È questa è una di quelle. Ecco perché ne dico solo una: grazie. Grazie a Roma Capitale per questa intestazione. E ringrazio a nome di tutti i cosentini e di tutti i calabresi che oggi sono certo saranno tutti almeno un pizzico felici e orgogliosi”.

“A Roma Giacomo Mancini – ha aggiunto – guidò la resistenza partigiana dopo che nel ‘44 Giuliano Vassalli fu imprigionato dai nazisti. Per Roma si impegnò da Ministro contro la devastazione del parco dell’Appia Antica. Da Roma da parlamentare, da dirigente politico, da uomo di governo profuse il suo impegno e indirizzò quello del Partito Socialista verso un percorso di riforme che ha reso migliore il nostro Paese”.

“Per questo – ha concluso Giacomo Mancini – ringrazio la città di Roma e i suoi rappresentanti per il tributo. Con l’augurio, anche da padre, che i bambini che vivranno in via Giacomo Mancini potranno crescere sapendo che c’è stata e ci può essere anche la buona politica e che la persona alla quale è intitolata la loro strada è stato, tra vittorie e sconfitte, tra intuizioni e errori, un buon politico”.