Ruba in una casa e aggredisce i carabinieri. Arrestato ma viene rilasciato

Carlomagno Jeep agosto 18

carabinieri di paolaÈ stato sorpreso a rubare in una casa di Fuscaldo, centro costiero tirrenico Cosentino, ma lui, un 40enne di Cosenza, alla vista dei carabinieri gli ha lanciato il televisore addosso insultandoli.

L’uomo, M.B., già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato sabato notte dai militari della compagnia di Paola con l’accusa di furto in abitazione e resistenza a pubblico Ufficiale. Nonostante tutto è stato rilasciato libero (ha solo l’obbligo di firma).

Il personale dell’Arma, intervenuto presso un condominio ubicato nel territorio tra Fuscaldo e Guardia Piemontese, a seguito della segnalazione fatta al 112 da alcuni condomini che avevano sentito strani rumori provenire da uno degli appartamenti del piano terra, hanno trovato all’interno un uomo intento a rovistare tra gli effetti personali dei proprietari di casa.

M.B., vistosi scoperto ed al fine di assicurarsi la fuga, scagliava contro i Carabinieri un televisore, che per riflesso è stato fortunatamente schivato.

Subito immobilizzato e messo in sicurezza, l’arrestato ha continuato a pronunciare frasi ingiuriose e minacciose all’indirizzo dei militari operanti. Successivi accertamenti, hanno permesso di accertare che M.B. si era introdotto nell’appartamento, approfittando di una persiana probabilmente lasciata socchiusa. La perquisizione dell’arrestato ha consentito di rinvenire sulla sua persona del denaro sottratto tra gli effetti personali dei proprietari di casa.

A seguito dell’udienza di convalida, celebratasi nella mattinata odierna, a carico del M.B. è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. L’ha fatta franca, anche se con precedenti specifici.