Stige, da Prefettura di Cosenza approfondimenti su comuni coinvolti

Carlomagno Jeep agosto 18
prefettura di Cosenza
La prefettura di Cosenza

I Comuni del Cosentino i cui ex amministratori sono stati coinvolti nell’operazione “Stige” che ha colpito la cosca “Farao-Marincola” di Cirò Marina, culminando con l’arresto di 169 persone, sono sotto la lente d’ingrandimento della Prefettura di Cosenza.

Ieri mattina si è tenuta una riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza , presieduta dal Prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao, a cui, oltre ai vertici delle forze dell’ordine, hanno partecipato il commissario straordinario del Comune di Mandatoriccio ed il commissario prefettizio del Comune di Cariati.

“Il provvedimento giudiziario adottato dalla Dda – spiega un comunicato della prefettura – ha interessato alcuni ex amministratori, pubblici ufficiali ed imprenditori dei Comuni di Mandatoriccio, Cariati, San Giovanni in Fiore e Colosimi”. Il Comitato “dopo aver approfonditamente esaminato le posizioni dei soggetti coinvolti, come risultante dall’ordinanza della Dda, ha assunto – continua la nota – anche alla luce del concorde orientamento espresso al riguardo dagli Organi commissariali, iniziative volte ad approfondimenti dell’attività amministrativa dei comuni interessati”.