Tiene il fucile da caccia dietro la porta, denunciata donna rendese

Carlomagno campagna ottobre 2018

fucile da cacciaAveva ereditato un fucile da caccia dal padre defunto senza mai regolarizzarne il possesso. Non solo, i carabinieri di Rende, nel corso di un controllo, hanno notato che l’arma veniva custodita senza nessuna cautela, e così per una donna rendese di 49 anni è scattata la denuncia a piede libero.

L’accusa è duplice: omessa custodia di armi e detenzione abusiva di armi. I militari hanno accertato che la donna teneva il fucile incustodito dietro la porta, alla portata di tutti.