Tentato furto, tre arresti a Rende. Denunciato un minorenne

Carlomagno campagna novembre 2018

arresto carabinieri

I carabinieri della compagnia di Rende, nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, disposti dal comando provinciale di Cosenza, hanno arrestato 3 persone e deferito un minorenne in stato di libertà.

I militari della compagnia di Rende hanno arrestato in flagranza di reato di “tentato furto aggravato in concorso” un 35enne del posto e un 30enne di San Pietro in Guarano, entrambi con precedenti di polizia.

I militari nella nottata di sabato transitando in via Kennedy, hanno sentito dei rumori provenienti da un palazzo poco distante e una volta avvicinati hanno sorpreso i due uomini mentre, utilizzando un grosso piede di porco, stavano forzando il distributore automatico di tabacchi nel tentativo di asportare il denaro e le sigarette contenuti all’interno.

I malviventi, alla vista dei militari, hanno tentato di dileguarsi ma sono subito stati raggiunti e bloccati e dopo averli immobilizzati, li hanno condotti presso le camere di sicurezza della compagnia di Rende dove si trovano tutt’ora in attesa dell’udienza fissata per lunedì mattina.

Sempre i militari di Rende hanno arrestato in flagranza di reato di “tentato furto aggravato in concorso” un 35enne di Cerzeto e deferito, per lo stesso reato un 17enne di Cosenza, entrambi con precedenti di polizia.

I militari, domenica sera in via Caduti di Nassiriya, hanno notato un’autovettura con un vetro infranto e due persone all’interno dell’abitacolo intenti a smontare il cilindretto di avviamento del veicolo.

Pertanto i militari hanno bloccato i ladri i quali, a seguito di perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di una centralina e di un cacciavite, sottoposti a sequestro. Il minorenne è stato denunciato, mentre per l’arrestato l’udienza di convalida si terrà stamattina.