Minacce e botte tra due ospiti in comunità. Intervengono i carabinieri

Carlomagno campagna novembre 2018

San Benedetto Ullano, minacce e botte in comunità. Denunciati  Si sono dapprima minacciati di morte reciprocamente e poi, da una parola all’altra, la lite è degenerata e hanno iniziato a menarsi di brutto con calci e pugni. E’ accaduto in una comunità terapeutica di San Benedetto Ullano, nel cosentino, dove i responsabili del centro sono stati costretti a chiamare i carabinieri per metter fine alla rissa.

Protagonisti due ospiti, un 41enne di Palermo e un 36enne di Napoli, che sono stati denunciati a piede libero dai militari di Montalto Uffugo. L’accusa contestata ai due è di sola minaccia poiché nell’affronto fisico non hanno riportato lesioni.

I due, probabilmente per risentimenti personali che andavano avanti da tempo, hanno iniziato l’ennesimo battibecco nel centro residenziale fino alle minacce e all’epilogo delle botte.