Crosia, rubano uno scuolabus per compiere un furto. Ricercati

Carlomagno campagna ottobre 2018
scuolabus crosia danneggiato
Lo scuolabus danneggiato a Crosia

Nella notte scorsa, ignoti hanno rubato uno scuolabus, danneggiandone un secondo, parcheggiato in un’area comunale di Crosia, probabilmente per utilizzarlo come mezzo di trasporto nel contestuale furto avvenuto in un noto ipermarket di Mirto.

Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri della locale stazione. In mattinata si sono registrati problemi nel servizio di accompagnamento degli studenti; disagi che l’Amministrazione comunale sta provvedendo a tamponare con l’utilizzo, già a partire dal pomeriggio di oggi, di minibus sostitutivi.

A darne notizia il sindaco Antonio Russo che a seguito dell’accaduto, nel presentare denuncia contro ignoti, rilancia la necessità di un maggiore presidio degli organi di sicurezza in Città.

“Abbiamo avuto modo di ribadirlo più volte – ha detto il sindaco – una cittadina di oltre diecimila abitanti non può avere un presidio di sicurezza affidato a pochi militari che, oggettivamente, non sono nelle condizioni di poter controllare un territorio così densamente popolato. Lo diciamo da tempo, non solo nelle tristi occasioni di eventi delittuosi che continuano ad essere perpetrati nel nostro comune, Mirto e Crosia hanno bisogno di una presenza più consistente di forze dell’ordine”.

“Ecco perché in questo giorno di estrema indignazione, non solo per un furto perpetrato ai danni del patrimonio pubblico e di un esercente, ma anche perché l’atto delittuoso ha colpito direttamente la comunità dei giovani e degli studenti, torniamo a chiedere al Prefetto di Cosenza e alla Legione dei Carabinieri della Calabria l’istituzione di una tenenza dell’Arma nell’ambito territoriale della nostra cittadina”.

Per Russo “non è possibile che questa comunità abbia uomini e mezzi pari o inferiori a comuni con una popolazione di gran lunga inferiore alla nostra. Contestualmente – aggiunge il Sindaco – stiamo lavorando ad un progetto, da finanziare con fondi extrabilancio, per la realizzazione ed ampliamento del piano di videosorveglianza su tutto il territorio comunale. Ci scusiamo – conclude Russo – con le famiglie e gli studenti per i disagi avvenuti stamani a causa della mancanza di due scuolabus, certi che da domani il servizio sarà ripristinato con mezzi sostitutivi, e giunga a nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera popolazione traentina la solidarietà ai lavoratori e all’azienda che gestisce l’ipermarket per il furto avvenuto nella notte scorsa.