Il metodo Montessori faro della nuova istruzione, convegno a Cosenza

Carlomagno campagna ottobre 2018
Convegno Nazionale  Montessori Ma-Mò
Un momento del convegno

Si è tenuto lo scorso sabato 27 gennaio, presso la Casa della Musica di Cosenza, il Primo Convegno Nazionale Montessori in Calabria sul  tema Modernità della pedagogia di Maria Montessori e  prospettive della differenziazione didattica nella scuola pubblica.

L’evento è stato promosso dall’Associazione  Ma-Mò  di  Cosenza,  fondata  nel  2017  da  un  gruppo  di  dieci  mamme  per  promuovere l’istituzione di sezioni e classi Montessori nella scuola statale.

L’Assessore  alla  Scuola  Matilde  Spadafora  Lanzino  ha  aperto  i  lavori,  portando  i  saluti  del  sindaco Mario Occhiuto e attestando il sostegno del Comune di Cosenza per le future iniziative dell’Associazione. Di grande valore culturale sono stati i contributi dei relatori intervenuti.

Nella prima parte del Convegno si è dato spazio alla storia del percorso di Maria Montessori e al suo contributo tra scienza, spiritualità e impegno sociale, con gli interventi di Elena Dompè, Vicepresidente  dell’Opera  Nazionale  Montessori;  Paola  Trabalzini,  Docente  dell’Università  LUMSA di Roma, “Centro Studi Augusto Scocchera” ONM; Giuseppe Trebisacce, Ordinario di Storia della Pedagogia, Università della Calabria; e Isenarda De Napoli, musicista e docente di Scuola Secondaria Roma, Corsi ONM.

A chiusura della prima sessione di lavori, è intervenuto Patrizio  Paoletti,  docente  e  formatore,  Presidente  della  Fondazione  Patrizio  Paoletti  per  lo  Sviluppo e la Comunicazione.

La  sessione  pomeridiana  si  è  aperta  con  l’intervento  di  Massimo  Ciglio,  Dirigente  scolastico  dell’Istituto Comprensivo “Via Roma – Spirito Santo” di Cosenza, il quale ha da subito accolto il  “Progetto  Montessori  nella  Scuola  Pubblica”;  e  quello  di  Anna  Baldini,  Presidente  dell’associazione promotrice dell’evento e del progetto. Gli ultimi due interventi della giornata,  che  si  sono  concentrati  sulla  metodologia  montessoriana,  sono  stati  di  Daniela  Franchini, membro del Consiglio direttivo ONM e docente di Scuola primaria a indirizzo Montessori;  e  Francesca  Tarquinio,  Presidente  dell’Associazione  Montessori  Foggia  e  formatrice corsi ONM.

Il  professor  Giovanbattista  Trebisacce,  Associato  di  Pedagogia  Generale  e  Sociale  all’Università di Catania, ha coordinato i lavori del Convegno che si è concluso con la lettura concerto  La  favola  della  vita  di  Augusto  Scocchera,  su  musiche  di  Carlo  Benedetti,  voce  recitante Emilia Brandi, pianoforte Isenarda De Napoli.

Il  Convegno  ha  registrato  la  presenza  di  più  di  400  partecipanti  e  segna  un  importante  trampolino di lancio per il percorso intrapreso dall’Associazione Montessori Cosenza Ma-Mò. Il  successo  dell’evento  conferma  il  forte  interesse  della  comunità  verso  le  questioni  riguardanti il sistema educativo e didattico.