Controlli nelle case popolari di Rossano, 2 arresti e 11 denunce

I carabinieri ancora in campo per prevenire e reprimere occupazioni abusive e allacci fuori legge. Nel mirino la zona di Piazzale Adele Russo

Carlomagno campagna ottobre 2018

controlli carabinieri rossanoE’ di due arresti e 11 denunce il bilancio di ulteriori serrati controlli dei Carabinieri della Compagnia di Rossano che questa volta hanno passato al setaccio la zona popolare di Piazzale Adele Russo.

Il servizio, che ha visto impegnati una quarantina di militari, insieme a colleghi del 14° Battaglione Carabinieri “Calabria”, è stato svolto con l’ausilio dei Vigili urbani e funzionari dell’Aterp, nonché di tecnici delle società che gestiscono le reti elettriche e del gas.

Il dispositivo, come già avvenuto nei giorni scorsi, sempre a Rossano, è stato attuato – spiegano dall’Arma dei carabinieri – per procedere alle verifiche relative ai titoli di occupazione posseduti dagli occupanti nonché a quelle riferite ai furti di energia elettrica e di altre utenze.

I militari, nel corso dei controlli in una trentina di alloggi popolari hanno verificato le varie utenze riscontrando una serie di allacci abusivi alla rete elettrica mediante la manomissione dei contatori.

A conclusione delle verifiche sono state arrestate due donne, già note alle forze dell’ordine, per il reato di furto aggravato di energia elettrica.

Inoltre sono state denunciate in stato di libertà undici soggetti, a vario titolo segnalati per i reati di altrettanti furti di energia elettrica, invasione di edifici e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

Durante i sopralluoghi i carabinieri hanno accertato la presenza di diverse opere abusive per cui si valuteranno eventuali provvedimenti da adottare.