Scoperta un’altra serra di marijuana a Paola, incensurato ai domiciliari

Carlomagno campagna ottobre 2018

serra marijuana paolaUn’altra centrale della droga è stata scoperta a Paola dai carabinieri della locale compagnia che hanno arrestato e posto ai domiciliari un 24enne del posto, anche lui incensurato, come il giovane arrestato per lo stesso reato due giorni fa.

A insospettire i militari guidati dal capitano Giordano Tognoni, questa volta, è stato lo strano via vai di persone da uno stabile in cui è collocato l’appartamento preso in affitto dal giovane. Dopo una serie di appostamenti finalizzati ad accertare la natura di questi strani movimenti, i militari hanno individuato l’abitazione e l’hanno perquisita

I controlli hanno consentito di portare alla luce, in una delle stanze, una vera e propria base operativa destinata alla produzione di marijuana, costituita da due serre da interno riscaldate attraverso lampade alogene e complete di tutte le attrezzature necessarie.

Ingente il quantitativo di sostanza stupefacente sequestrato: 50 piante di marijuana in fase di coltivazione – di altezza compresa tra il metro ed i 25 centimetri – 200 grammi di marijuana già essiccata. Posti sotto sequestro anche un bilancino di precisione, fertilizzanti e 3.000 euro in banconote di piccolo e medio taglio, presumibilmente provento delle attività di spaccio. Per il giovane sono scattate le manette e su disposizione del pm di turno è stato posto agli arresti domiciliari. Dovrà rispondere di produzione e possesso di droga ai fini di spaccio.