Pista abusiva in un bosco, sequestrata area. Una denuncia


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

pista luzzi acri

I Carabinieri-Forestali di San Pietro in Guarano hanno posto sotto sequestro un’area boscata in località “Fruscetto”, nel Comune di Luzzi e denunciato un uomo di Acri per l’apertura di una pista abusiva in area vincolata.

Il sequestro è avvenuto nei giorni scorsi a seguito di un controllo in un’area di bosco misto di castagno e quercia, nella quale è stata realizzata una pista di 150 metri per 3 di larghezza.

Per la realizzazione della strada è stato eseguito anche uno sbancamento di terreno saldo boscato. Lavori che necessitavano di nullaosta idrogeologico, poiché l’intera area in questione ricade in unica zona dei terreni sottoposti a vincolo idrogeologico forestale.

Lavori risultati eseguiti senza prescrizione alcuna e che hanno determinato la denudazione del terreno, la perdita di stabilità e il turbamento della regimazione delle acque.

Le indagini dei militari hanno accertato che la ditta esecutrice dei lavori era priva delle autorizzazioni necessarie e per tale motivo si è proceduto al sequestro dell’area e alla denuncia del titolare.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER