Si denuda su corso Mazzini e molesta due adolescenti, arrestato

Carlomagno campagna ottobre 2018

carabinieri stazione cosenza principale

Si era denudato davanti a due ragazze quindicenni avvicinandole e tentando un approccio sessuale, ma a distanza di poche settimane è stato individuato e arrestato dai carabinieri di Cosenza. Si tratta di un cosentino di 53 anni, con precedenti.

Il fatto è successo lo scorso 26 gennaio su corso Mazzini dove due adolescenti mentre passeggiavano sono state avvicinate da un tizio che all’improvviso si è abbassato i pantaloni iniziando a compiere atti di autoerotismo sotto lo sguardo allibito delle ragazze, le quali hanno reagito contrariate costringendo il molestatore alla fuga.

Le due giovani, sconvolte, si sono subito recate in caserma a denunciare le molestie. I carabinieri della Stazione Cosenza principale, dipendente della locale compagnia, hanno avviato indagini e sono risaliti all’uomo acquisendo testimonianze e riprese dei circuiti di videosorveglianza che inchiodano l’uomo alle sue responsabilità.

Gli elementi raccolti dagli investigatori hanno convinto il giudice a emettere il provvedimento richiesto dal pm della procura di Cosenza. L’uomo, è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dovrà rispondere di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico aggravato dalla presenza di minorenni.

Sono in corso indagini dell’Arma per accertare collegamenti tra il soggetto arrestato oggi e un seriale, ancora sconosciuto e in circolazione, che nel tempo ha compiuto gli stessi reati, anche masturbandosi all’aperto, nella città dei Bruzi.