In moto con due chili e mezzo di hashish, un arresto a Cosenza

In carcere un 42enne. Il “fumo” sequestrato se immesso sul mercato dello spaccio avrebbe fruttato circa 1500 di dosi per un guadagno di oltre 30 mila euro circa.

Carlomagno Lancia Ypsilon ibrida Giugno 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
I panetti di hashish sequestrati dai carabinieri a Cosenza
I panetti di hashish sequestrati dai carabinieri a Cosenza

E’ una lotta senza quartiere quella contro il traffico e spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo Bruzio disposta dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Cosenza in coordinamento con la Procura bruzia finalizzata a stroncare e arginare quel flusso di droga che, in maniera capillare, va poi a diffondersi nei quartieri cittadini.

Sono le 20.30 di ieri quando la pattuglia dei Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Cosenza notano, in prossimità del Ponte Mancini, una moto senza targa con un’assordante rumore proveniente dalla marmitta condotta da un soggetto a loro noto.

Immediatamente fermata, nel corso di perquisizione personale, i militari hanno rinvenuto 25 panetti da 100 grammi l’uno di hashish avvolti in cinque involucri di cellophane nascosti all’interno di uno zainetto che l’uomo portava sulle spalle.

Il “fumo”, sequestrato, il quale risulta contrassegnato dalla scritta “fendi”, se immesso sul mercato dello spaccio avrebbe fruttato circa 1500 di dosi per un guadagno di oltre 30 mila euro circa.

Sono in corso attive indagini volte a stabilire la rete di spaccio. L’uomo 42enne, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e accompagnato presso il carcere di Cosenza a disposizione della Procura.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM