Chiara Viola torna in Fratelli d’Italia, insieme a lei aderisce Elia

Carlomagno Lancia Ypsilon ibrida Giugno 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Chiara Viola
Chiara Viola

L’ex consigliere comunale di Rende Chiara Viola e l’attuale consigliere rendese Antonello Elia hanno aderito a Fratelli d’Italia. Lo annuncia il consigliere regionale della Meloni, Fausto Orsomarso spiegando come in provincia di Cosenza il movimento stia raccogliendo sempre più adesioni.

“Continuano a crescere le adesioni a Fratelli D’Italia, – dice Orsomaro -, in particolare, voglio dare oggi il mio personale benvenuto a Chiara Viola, già consigliere comunale a Rende e Antonello Elia, anch’egli consigliere comunale a Rende. L’incremento delle adesioni al partito, registrato in questi giorni, a urne chiuse, testimoniano un modo di fare politica che non resta circoscritto al solo periodo di campagna elettorale, ma ne varca ampiamente i confini; perché Politica è “fare” tutti giorni, è parlare tutti i giorni, è ascoltare, è proporre, è progettare insieme il futuro”.

Per Chiara Viola, figlia d’arte, (la madre è l’ex assessore di Cosenza Francesca Lopez), è una sorta di ritorno in Fratelli d’Italia: fu una delle prime a credere nel progetto di Giorgia Meloni e per questo nel 2014 si candidò a Rende, a sostegno di Manna sindaco, in una lista civica omologa: “Fratelli per Rende”, racimolando oltre un centinaio di preferenze e assicurandosi uno scranno nell’assise rendese.

Ma fu poi estromessa dal consiglio di Stato che accolse un ricorso di un suo diretto rivale politico che contestò una manciata di voti, una ventina, assegnate alla donna pare erroneamente. Viola fu costretta a lasciare il consiglio per far spazio all’attuale consigliere, Eugenio Aceto, di “Forza Rende”, anche questa civica a sostegno del sindaco di Rende Marcello Manna. Il prossimo anno si rivota a Rende per il rinnovo di sindaco e Consiglio.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM