‘Ndrangheta, arrestato l’ex consigliere regionale Franco La Rupa

Il politico è stato riconosciuto colpevole di aver ricevuto sostegno dalla cosca Forastefano alle elezioni regionali del 2005. L'uomo è coinvolto in un'altra inchiesta per voto di scambio

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021
'Ndrangheta, arrestato l'ex consigliere regionale Franco La Rupa
Franco La Rupa

L’ex consigliere regionale della Calabria, Franco La Rupa, di 62 anni, di Amantea (Cosenza), è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Paola in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’appello di Catanzaro.

La Rupa, che è stato anche sindaco di Amantea, deve scontare la condanna a tre anni di reclusione inflittagli per il sostegno che avrebbe ricevuto dalla cosca di ‘ndrangheta dei Forastefano in occasione delle elezioni regionali del 2005. Per La Rupa è stata disposta inoltre l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. Dopo che gli è stato notificato il provvedimento restrittivo l’ex consigliere regionale è stato condotto in carcere.

Franco La Rupa, era stato già arrestato a giugno 2017 nell’ambito di un’altra inchiesta coordinata dalla Procura di Paola, insieme al consigliere di maggioranza Marcello Socievole, perché ritenuti responsabili di voto di scambio e tentata estorsione in concorso. Il caso è relativo all’elezione comunale dell’11 giugno 2017.

Secondo l’accusa, i politici, nel corso della campagna elettorale per le elezioni comunali di Amantea svoltesi l’11 giugno 2017 avrebbero esercitato “pressioni” – Socievole quale candidato poi eletto e La Rupa come sostenitore della relativa coalizione elettorale a sostegno del sindaco eletto al primo turno, Mario Pizzino – nei confronti di un uomo al fine di indurre la sua fidanzata e la famiglia di quest’ultima a votare per il consigliere comunale arrestato con la minaccia che altrimenti alla donna non sarebbe stato rinnovato il contratto di lavoro a termine presso la scuola materna gestita dal comune di Amantea attraverso una cooperativa.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM