Nasconde mezzo chilo di hashish nel computer, arrestato pusher

Carlomagno Alfa Romeo Giulia giugno 2018

hashish cosenza
Agenti della Squadra Volante della Questura di Cosenza hanno arrestato P. R., di 27 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga.

Nel transitare in una via del centro cittadino, gli agenti diretti dal dirigente di Polizia Cataldo Pignataro hanno notato delle persone che con atteggiamento sospetto entravano ed uscivano da un fabbricato.

Entrati all’interno dello stabile, l’attenzione degli agenti è stata richiamata dal forte odore di stupefacente proveniente dal case di un computer, che da un attento controllo risultava abilmente modificato al fine di nascondere 4 panetti di hascish, pari ad un peso complessivo di 500 grammi.

Inoltre all’interno del Pc sono stati rinvenuti 2 cutter, 2 coltelli da cucina ed un bilancino di precisione, tutti impregnati di sostanza stupefacente.

Alla luce del sequestro effettuato e da successive verifiche, il personale della Squadra Volante ha effettuato una successiva perquisizione a casa di P. R., già noto come pusher, dove all’interno di un cassetto è stato rinvenuto dell’altro hascish.

Dell’arresto è stato informato il Pm di turno, presso la Procura della Repubblica di Cosenza, che ha disposto per lo spacciatore gli arresti domiciliari.