Picchia e perseguita minorenne, fermato 28enne


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

polizia carabinieriI carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro e personale del locale Commissariato hanno eseguito un provvedimento di fermo nei confronti di un ventottenne, F. E., accusato di atti persecutori e lesioni personali aggravate. Il fermato, con scenate di morbosa gelosia e con condotte reiterate, secondo quanto riferiscono i carabinieri, avrebbe molestato e picchiato la vittima, peraltro minorenne, colpendola con calci e pugni ogniqualvolta non si atteneva ai suoi ordini.

Gli atti persecutori sono avvenuti a Corigliano-Rossano dal maggio dello scorso anno e sono stati accertati a seguito dell’attività d’indagine eseguita dal personale della sezione di polizia giudiziaria del Commissariato di Corigliano-Rossano coordinata dalla Procura di Castrovillari diretta da Eugenio Facciolla. F. E. è stato portato nel carcere di Castrovillari.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER