Il Cosenza batte il Siena 3-1 e conquista la Serie B. Città in festa

Carlomagno Faro istituzionale

Festeggiamenti Cosenza serie BIl Cosenza ha battuto il Siena per 3-1, allo stadio di Pescara, e corona il sogno della Serie B, essendo la squadra dopo Livorno, Padova e Lecce, che ha dovuto sudarsi il quarto posto nel giro dei playoff. Erano 15 anni che i Lupi mancavano dalle serie cadetta (dal 2003), giusto a 30 anni dalla storica promozione del 1988 con allenatore Gianni Di Marzio.

Davanti a migliaia di tifosi cosentini che dal primo all’ultimo minuto hanno sostenuto i calabresi, la squadra di Piero Braglia è andata in vantaggio con Bruccini al 35′ del primo tempo.

Il raddoppio arriva al 3′ della ripresa con Tutino. Un fallo dubbio in area porta l’arbitro a fischiare un penalty per il Siena trasformato da Marotta, ma a tre minuti dalla fine ci pensa Baclet a sigillare il risultato che proietta il Cosenza in Serie B. Nel girone di Lega Pro era arrivato quinto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

All’Adriatico grande festa per gli oltre diecimila tifosi dei Lupi saliti in Abruzzo. Ed è stata grande festa anche a Cosenza, dove almeno 50 mila persone si sono riversati per le vie del centro a festeggiare il trionfo rossoblù.