Appalti in “Comune accordo”, 40 misure cautelari nella Sibaritide

Gare truccate e reati contro la Pa. In manette dipendenti del comune di Corigliano e imprenditori. Sequestrate 11 tra società ed imprese.

Carlomagno campagna Jeep Compass dicembre 2018

appalti corigliano-rossano, 40 arrestiMilitari della Guardia di finanza del comando provinciale di Cosenza, sotto la direzione del procuratore della Repubblica di Castrovillari, Eugenio Facciolla, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare personale nei confronti di 40 persone, accusate di associazione a delinquere finalizzata a turbare appalti pubblici ed altri reati contro la pubblica amministrazione.

Nel corso dell’operazione sono state sequestrate 11 tra società ed imprese. Tra gli arrestati, secondo quanto si è appreso, vi sarebbero dipendenti pubblici, in particolare del Comune di Corigliano Calabro, e imprenditori che operano nella Sibaritide. I particolari dell’operazione, denominata “Comune accordo”, saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa della che si terrà oggi alle 11,30 presso la sede della Guardia di Finanza di Cosenza.