Serie B, Cremonese Cosenza 2-0. Decidono Mogos e Paulinho

Black Friday Carlomagno novembre 2018

Cremonese Cosenza 2-0

Torna a mani vuote il Cosenza dallo Zidi dov’è stato battuto per 2-0 dalla Cremonese. Le reti sono state segnate al 30′ del primo tempo dal difensore Mogos e nella ripresa, al 55′, da Paulinho.

La Cremonese sale a 9 punti in classifica, mentre i rossoblù sono fermi a 2, terz’ultimi in classifica. Domenica prossima alle ore 15 i lupi, al Marulla, affronteranno il Perugia.

La cronaca della partita

La Cremonese scende in campo con la classica casacca a strisce grigiorosse, pantaloncini e calzettoni rossi. Tenuta da trasferta per i Lupi che indossano una divisa con sottili strisce verticali rossoblù, pantaloncini e calzettoni bianchi. Presenti nel settore ospiti 225 tifosi silani.

Primo tempo

7′ Mungo impensierisce la difesa grigiorossa con un cross teso e molto insidioso
9′ I pericoli per i padroni di casa arrivano sempre dalla corsia sinistra. Questa volta è D’Orazio a trovare lo spazio per il traversone, facile la presa per Radunovic
11′ Conclusione sporca di Maniero dai 20 metri, palla lontana dai pali
25′ Croce imbecca Castrovilli che da posizione defilata non crea problemi a Cerofolini
27′ Sostituzione nella Cremonese: Migliore non ce la fa, entra al suo posto Renzetti
29′ Mogos si inventa il gol del vantaggio con una pregevole azione personale conclusa da un fendente che non lascia scampo a Cerofolini. 1-0 Cremonese
34′ Reazione dei Lupi. Ci prova Garritano di controbalzo, nulla da fare
40′ Maniero, approfittando di una corta respinta dell’estremo difensore grigiorosso, ha sul destro la palla del possibile pareggio ma spara alto da buona posizione
45′ Concesso un minuto di recupero
46′ Duplice fischio dell’arbitro, le squadre vanno al riposo con la Cremonese in vantaggio per 1-0

Secondo tempo

2′ La Cremonese reclama per un intervento dubbio in area di rigore ai danni di Castrovilli. L’arbitro fa cenno di proseguire
6′ Dermaku non trova il tempo per girare di testa il calcio d’angolo battuto da Bearzotti
7′ Cambio nel Cosenza: fuori Bearzotti, dentro Corsi
10′ Raddoppio dei padroni di casa, lo firma Paulinho di testa
15′ Seconda sostituzione operata da mister Braglia: Tutino rileva Verna
16′ Tutino mette in mezzo un pallone insidioso, non ci arriva per un soffio Maniero
18′ Mandorlini richiama in panchina Emmers e lo sostituisce con Arini
20′ Cerofolini si oppone al tiro di Carretta deviato dalla difesa rossoblù
25′ Dermaku svetta sul piazzato di Corsi, facile per Radunovic
29′ Conclusione al volo di Corsi che termina sull’esterno della rete
33′ Ultima sostituzione per i Lupi: Maniero fa spazio a Perez
37′ Tutino può partire in contropiede, si appoggia su Perez che gira prontamente al centro per Garritano, fermato sul più bello
40′ Bolide di Bruccini dalla distanza ma troppo centrale
41′ Ultimo cambio anche nelle file dei padroni di casa: Strefezza prende il posto di Carretta
45′ Sono 3 i minuti di recupero
48′ L’arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Cremonese batte Cosenza 2-0

Il tabellino della partita

Cremonese (4-3-3): Radunovic; Mogos, Kresic, Terranova, Migliore (27′ Renzetti); Greco, Croce, Emmers (63′ Arini); Castrovilli, Paulinho, Carretta (86′ Strefezza). All. Mandorlini.

Cosenza (3-5-2): Cerofolini; Tiritiello, Dermaku, Anibal; Bearzotti (52′ Corsi), Bruccini, Verna (59′ Tutino), Garritano, D’Orazio; Mungo, Maniero (78′ Perez). All. Braglia.

Arbitro: Massimi di Termoli (assistenti Pagliardini e Maccadino, quarto uomo Ghersini).
Note – Ammoniti: Bruccini e Renzetti.

Risultati della quinta giornata di serie B

Brescia-Palermo 2-1, Cittadella-Benevento 0-1, Cremonese-Cosenza 2-0, Foggia-Padova 2-1, Livorno-Lecce 0-3, Perugia-Carpi 0-1, Pescara-Crotone 2-1, Salernitana-Ascoli 1-1, Verona-Spezia 2-1, riposa il Venezia.

Classifica di Serie B:
Verona 13
Pescara 11
Benevento 10
Cremonese 9
Cittadella 9
Palermo 8
Lecce 8
Crotone 6
Spezia 6
Salernitana 6
Brescia 6
Padova 5
Ascoli 5
Perugia 4
Carpi 4
Venezia 3
Cosenza 2
Livorno 1
Foggia -2