Cosenza è Città Europea dello Sport 2020

La comunicazione della conquista del prestigioso titolo è arrivata dal presidente di Aces Europe, Gian Francesco Lupattelli, che ha scritto al sindaco Mario Occhiuto


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
citta europea sport
Archivio

“Adesso è ufficiale: Cosenza è Città Europea dello Sport 2020. La comunicazione della conquista del prestigioso titolo è arrivata dal presidente di Aces Europe, Gian Francesco Lupattelli, che ha scritto al sindaco Mario Occhiuto (‘abbiamo l’onore di dichiarare Cosenza European City of Sport 2020’), complimentandosi perché Cosenza ‘è davvero un buon esempio dello sport per tutti, inteso come strumento di salute, integrazione, educazione e rispetto, proprio quali sono gli obiettivi principali di Aces Europà”.

Lo riferisce una nota del portavoce del Sindaco di Cosenza. “Nella motivazione – prosegue il comunicato – si legge inoltre che l’Amministrazione comunale di Cosenza ha anche sviluppato una politica sportiva esemplare con strutture, programmi e attività”.

“Siamo felici e onorati di tale riconoscimento – commenta il sindaco Occhiuto -, frutto di un percorso mirato e corale, per il quale ringrazio l’assessore allo Sport Carmine Vizza e tutti coloro che, con il corposo dossier presentato, hanno contribuito a testimoniare alla Commissione esaminatrice che la nostra città aveva le carte in regola per rappresentare un esempio di svolta ecologica reale”.

lettera cosenza citta europea sport
La lettera scritta da Gian Francesco Lupattelli al sindaco Occhiuto

“Abbiamo sempre creduto in questa candidatura e sono certo che il titolo di ‘Città Europea dello Sport 2020’ sarà un ulteriore volano attrattivo, oltre che motivo per portare i riflettori su un capoluogo del Sud che mette al centro la qualità della vita con azioni concrete di sostenibilità”. Il sindaco Occhiuto parteciperà, il prossimo 12 novembre, al “Gala dei Premi Aces Europe” nella sede del Coni a Roma, alla presenza, tra gli altri, del presidente Giovanni Malagò.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER