Vanno a funghi in Sila e perdono l’orientamento, ritrovati dal cane soccorritore

Carlomagno campagna novembre 2018
"Full", il cane del Soccorso alpino Calabria
“Full”, il cane del Soccorso alpino Calabria

Due cercatori di funghi si sono dispersi ieri nei monti della Sila ma grazie al fiuto di un cane in dotazione del soccorso alpino, sono stati rintracciati e tratti in salvo. Ieri pomeriggio, intorno alle ore 19, i familiari dei due, preoccupati del loro mancato rientro, hanno allertato i Carabinieri di Camigliatello e contestualmente il Soccorso alpino Calabria.

Scattate le ricerche, nella zona di Monte Curcio, dove erano stata segnalata la loro ultima posizione, i carabinieri-forestali e una squadra del Soccorso Alpino Calabria di Camigliatello hanno rinvenivano l’automobile dei due dispersi sulla strada delle “vette”.

Nelle ricerche è stata impegnata anche una unità cinofila, e proprio il cane – un grigione di quattro anni di nome “Full” -, al buio e sotto la pioggia, ha ritrovato dopo qualche ora i due dispersi presso i boschi di Macchia Sacra. I fungaioli erano in buone condizioni.