Perseguita l’ex compagna, giudice gli vieta di avvicinarla

Un uomo di Cosenza al termine della relazione le telefonava spesso minacciandola. Spaventata, la donna ha denunciato ed è scattata la misura eseguita dalla Polizia

Carlomagno campagna novembre 2018

Polizia di stato cosenzaLa Squadra mobile di Cosenza ha notificato ad un 36enne, M.R., un’ordinanza che gli vieta l’avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna, con prescrizione di non comunicare con lei in alcun modo. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Cosenza.

La misura scaturisce dalle indagini condotte dalla Polizia dopo la denuncia di una donna con la quale M.R. aveva intrattenuto una relazione sentimentale. Dagli accertamenti è emerso che l’uomo, al termine della relazione, ha iniziato a telefonare ripetutamente alla donna, a inviarle messaggi, a farle minacce e ad appostarsi sul posto di lavoro. Comportamenti che hanno provocato nella donna un profondo stato d’ansia e la paura, oltre che il fondato timore, per la propria incolumità.