Palermo-Cosenza, Braglia: “Altra partita ben giocata ma finita male”

Il tecnico: "Dispiace perché per l’ennesima volta i ragazzi hanno dato l’anima e tornano a casa con zero punti". Baclet: "Paghiamo sempre piccole disattenzioni nel finale"

Carlomagno campagna ottobre 2018
Piero Braglia durante Palermo-Cosenza
Piero Braglia durante Palermo-Cosenza

“Mi dispiace per i ragazzi, per l’ambiente e per tutti. Facciamo partite importanti e poi per un motivo o per un altro finisce male. Spero che questo periodo finisca già da sabato prossimo, perché meritiamo ben altro”. Lo ha detto il tecnico del Cosenza Piero Braglia dopo la sconfitta immeritata per 2-1 rimediata dai Lupi a Palermo.

“Prima o poi dovrà pur girare dalla parte nostra – ha spiegato l’allenatore -. Sono stato chiamato a fare dei cambi obbligatori, in campo c’erano diversi giocatori che non erano al massimo e questo ci è costato caro. Noi sbagliamo quando ci abbassiamo troppo, dovevamo aggredirli più alti e non portarli in casa nostra. E’ la terza partita che siamo costretti a giocare sempre con gli stessi uomini. Dispiace perché per l’ennesima volta i ragazzi hanno dato l’anima e tornano a casa con zero punti. Il Palermo ha a sua disposizione un organico di altissimo livello, esce Moreo ed entra uno come Puscas”.

Baclet: “Paghiamo sempre piccole disattenzioni nel finale” – “Abbiamo fatto una buona partita, qui a Palermo non era facile portare a casa il risultato”, dice dal canto suo Allan Pierre Baclet, autore del bel goal del momentaneo pareggio dei Lupi. “Da parte nostra – ha aggiunto – c’è stato il massimo impegno fino alla fine, siamo comunque sicuri di essere sulla strada giusta e da sabato prossimo con il Lecce cercheremo di portare a casa l’intera posta in palio”.

“Stiamo pagando – sottolinea il calciatore rossoblù – sempre delle piccole disattenzioni nei minuti finali, gli errori in categorie come queste pesano molto. Lavoreremo duro per rimediare a questi sbagli, che ci fanno perdere punti importanti per la salvezza. Siamo un gran bel gruppo, c’è grande unità di intenti anche col mister. Dopo il gol del pareggio abbiamo anche sprecato altre due occasioni, purtroppo è andata male. Pensiamo già alla prossima partita. Il Palermo è sicuramente la squadra migliore che abbiamo incontrato finora”.