Va a pesca in Sila e scompare. È giallo. L’auto e i vestiti trovati vicino al lago

C'è preoccupazione per la scomparsa di un uomo originario di Stalettì, nel catanzarese, nel vasto territorio di Aprigliano, nella Sila cosentina. Era andato a pescare

Carlomagno campagna Jeep Compass da 21 gen 19

ricerche Marco Aidala lago ampollino
C’è preoccupazione per la scomparsa nella Sila cosentina del trentaseienne Marco Aidala, originario di Stalettì (Catanzaro). L’uomo era andato a pescare al Lago Ampollino, dalle parti di Caporosa, località a cavallo tra i vasti territori silani di Aprigliano e San Giovanni in Fiore, ma poi ha fatto perdere le tracce.

A far scattare le attività di ricerca, i familiari che allarmati dal mancato rientro hanno lanciato l’Sos. I soccorritori lo stanno cercando da venerdì sera.

Marco Aidala, secondo quanto si è appreso, era uscito di casa venerdì mattina per andare a pesca sul lago e non ha più fatto rientro. Sulle sponde del lago, i soccorritori hanno ritrovato l’auto e alcuni indumenti, ma del trentaseienne finora nessuna traccia.

Sul posto stanno operando squadre dei vigili di San Giovanni in Fiore e il nucleo di soccorso acquatico con personale speleo alpino fluviale con gommoni e sommozzatori. Impegnati nelle ricerche anche i Carabinieri di San Giovanni in Fiore e il Soccorso alpino. Un elicottero ha sorvolato l’area senza tuttavia trovare nulla.