Due neonati operati in ospedale a Cosenza per gravi malformazioni


Spacca il setto nasale a vigilantes dell'Annunziata, arrestato 29enneDue interventi di alta specializzazione chirurgica sono stati eseguiti nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza nelle unità operative di Neonatologia e Chirurgia pediatrica dirette, rispettivamente, da Gianfranco Scarpelli e dal facente funzioni Fawzi Shweiki.

E’ stato quest’ultimo ad eseguire gli interventi su due neonati che presentavano rispettivamente, una malformazione intestinale con atresia estesa a livello ileale ed una rarissima malformazione esofagea con atresia completa dell’esofago associata ad atresia anale.

“Le atresie intestinali – ha spiegato il dottor Scarpelli – sono quadri complessi dovuti ad un arresto del normale sviluppo dell’intestino con conseguente ostruzione e perforazione intestinale con peritonite chimica, come verificatesi in questo caso, molto raro. Le atresie esofagee si caratterizzano a loro volta per la mancata crescita dell’esofago, di cui manca una parte estesa. Nel nostro caso la difficoltà era rappresentata dal ricollegare i due monconi residui”.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb