Serie B, Livorno Cosenza 2-0. Braglia: “Commessi tanti errori”

Carlomagno campagna Fiat 500 aprile 2019

Cosenza Livorno 2-0Non ce l’ha fatta il Cosenza a Livorno, uscito sconfitto per 2-0. I padroni di casa vanno in vantaggio al 3′ della ripresa con Giannetti. Il raddoppio arriva nel finale di gara su un calcio di rigore di Salzano.

Prestazione con più ombre che luci per i Lupi che hanno cercato di riscattarsi ma senza la grinta necessaria. Da segnalare una traversa ma anche molti errori che hanno pesato sull’esito del match. Allo scadere brutta reazione di Tutino su Bogdan che l’arbitro ha punito col rosso. I rossoblù sono a 24 punti ma fuori dalla zona “rossa”, tuttavia la strada della salvezza è lunga e faticosa.

Braglia: “Commessi tanti errori”

“Abbiamo giocato sottotono, non siamo stati quelli degli ultimi mesi. Abbiamo fatto tanti errori, poi gli episodi, come succede in questi casi, ci hanno condannato. Siamo stati tutti, ad iniziare dal sottoscritto, ad aver fatto male”. Lo ha detto il tecnico del Cosenza Piero Braglia al termine di Livorno – Cosenza.

LA CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO

8′ Segnalata una posizione di offside sulla conclusione vincente di Giannetti

10′ Azione personale di Diamanti e tiro centrale bloccato da Perina

14′ Incertezza di Dermaku, Murilo lo brucia e spara alto

20′ Tutino da buona posizione, mira sbagliata di poco

24′ Ammonito Diamanti

26′ Cartellino giallo anche per D’Orazio

29′ Embalo cicca la conclusione sul servizio di Tutino

35′ Ammoniti Agazzi e Sciaudone per reciproche scorrettezze

38′ Tutino penetra nell’area di rigore avversaria ma poi perde il tempo per l’assist vincente

42′ Cross di Agazzi, incornata di Bogdan fuori bersaglio

43′ Calcia Bruccini dalla distanza, palla fuori di poco

45′ Si chiude senza recupero la prima frazione di gioco

SECONDO TEMPO

3′ Vantaggio del Livorno, va a segno Giannetti con un colpo di testa nell’angolo basso alla destra di Perina

12′ Diamanti direttamente da calcio piazzato, palla sull’esterno della rete

13′ Sostituzione Livorno: Salzano rileva Murilo

13′ Sostituzione Cosenza: fuori Embalo, dentro Mungo

18′ Diamanti da 30 metri spaventa Perina, la sfera esce di pochissimo

20′ Occasione per i Lupi: la palla balla sulla linea di porta, arriva Tutino di rovesciata e Mazzoni devia in corner

23′ Tutino si smarca e calcia, largo

24′ Sostituzione Livorno: Raicevic al posto di Giannetti

28′ Sostituzione Cosenza: Legittimo per Bruccini

30′ Sforbiciata al volo di Tutino, la traiettoria si alza sulla traversa

35′ Sostituzione Livorno: fuori Diamanti, dentro Dumitru

37′ Luci stende Tutino al limite dell’area e viene ammonito

38′ Baez si libera al tiro ed esplode il destro che non inquadra lo specchio della porta

41′ Espulso Tutino per un gesto di reazione ai danni di Bogdan

42′ Ultimo cambio nelle file dei Lupi: Capela al posto di Palmiero

44′ Sciaudone timbra la traversa sugli sviluppi di un corner

45′ Concessi 5 minuti di recupero

46′ Dumitru semina il panico in area rossoblù, viene atterrato da Capela e ottiene il calcio di rigore

47′ Salzano trasforma il penalty, 2-0. Per un soffio Perina non arriva sulla palla.

50′ Fischio finale, Lupi sconfitti

Livorno Cosenza

IL TABELLINO DELLA PARTITA

LIVORNO (3-4-1-2): Mazzoni; Gonnelli, Di Gennaro, Bogdan; Kupisz, Agazzi, Luci, Fazzi; Diamanti (30′ st Dumitru); Giannetti (24′ st Raicevic), Murilo (13′ st Salzano). A disp.: Crosta, Zima, Eguelfi, Gasbarro, Valiani, Gori, Porcino, Rocca, Boben. All. Breda

COSENZA (4-3-3): Perina; Bittante, Idda, Dermaku, D’Orazio; Bruccini (28′ st Legittimo), Palmiero (42′ st Capela), Sciaudone; Embalo (13′ st Mungo), Tutino, Báez. A disp.: Saracco, Schetino, Hristov. All. Braglia

ARBITRO: Marini di Roma (Baccini – Bresmes)

MARCATORI: 3′ st Giannetti, 47′ st Salzano (rig.)

NOTE: Cielo nuvoloso, terreno di gioco in discrete condizioni. Presenti sugli spalti oltre 600 tifosi rossoblù. Al 28′ st allontanato dal campo per proteste il vice allenatore dei Lupi Occhiuzzi. Ammoniti: Diamanti (L), D’Orazio (C), Agazzi (L), Sciaudone (C), Giannetti (L), Luci (L). Espulso: al 41′ st Tutino (C). Angoli: 2-8 (pt 1-1). Recupero: 0′ pt; 5′ st.