Parco del Pollino, sequestrati capi di bestiame e un manufatto abusivo

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019

sequestro cerchiara Un manufatto abusivo e 128 capi di bestiame sono stati posti sotto sequestro dalla Stazione Carabinieri Parco di Cerchiara di Calabria (Cosenza) durante un servizio mirato al controllo sulla detenzione di animali da reddito e agli abusi edilizi in area Parco del Pollino.

Una attività che ha portato al controllo di numerose aziende zootecniche, attraverso la verifica della corretta documentazione, marchiatura e identificazione degli animali nonché la loro regolare movimentazione.

Ringraziandoti per il seguito, sarebbe cosa gradita un MI PIACE sulla nostra nuova pagina di Facebook

L’attività svolta nei comuni di Francavilla Marittima e Cerchiara di Calabria, a cui ha collaborato il servizio Veterinario Distretto Sanitario “Jonio Nord” di Trebisacce, ha portato a quattro sequestri cautelativi sanitari a carico degli animali interessati (ovicaprini e suini) oltre ad elevare sanzioni amministrative per circa 8.000 euro.

Le verifiche a carico di immobili costruiti o ristrutturati in zone ricadenti nell’are protetta del Parco Nazionale del Pollino hanno portato al sequestro penale nel comune di Cerchiara di un manufatto destinato ad abitazione perché privo del permesso a costruire, del nulla osta dei beni ambientali e del parere dell’Ente Parco per il quale sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Castrovillari, a vario titolo tre persone.