Spacciavano droga nello studio medico, arrestati segretaria e compagno

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019

droga studio medico rossanoUsavano uno studio medico di Rossano per spacciare cocaina il cui professionista era totalmente ignaro. A sua insaputa, infatti, la segretaria del dottore faceva salire il compagno e lì si sarebbero dati da fare per confezionare e smerciare dosi di droga; non è chiaro se, su appuntamento, anche ad alcuni assistiti dello studio.

L’escamotage è stato però scoperto dagli agenti di polizia in servizio al Commissariato di Corigliano-Rossano guidato dal dirigente Giuseppe Massaro, che hanno arrestato i due con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti.

In manette sono finiti Gerardo Gallina, 37 anni, già noto alle forze dell’ordine, e Rosaria Tripodoro, 31enne segretaria del medico.

Le indagini, in corso da diverso tempo – spiega la Questura di Cosenza – sono giunte ad una svolta nella serata di ieri, quando i poliziotti, al termine dell’ennesimo appostamento durato ore, hanno bloccato Gallina all’uscita dello studio medico trovandogli addosso cinque dosi di cocaina e circa mille euro cash.

La perquisizione non poteva che essere estesa anche allo studio, all’interno del quale si trovava la compagna Rosaria Tripodoro. Sbirciando qui e lì, gli agenti hanno rovistato in un cestino per i rifiuti dove hanno trovato altre 26 dosi di “polvere bianca”.

Il totale della droga sequestrata è di 16 grammi confezionata in 31 dosi. Gli agenti hanno inoltre trovato materiale per il confezionamento dello stupefacente, fatto che li porta a ritenere come Gallina possa gestire un ingente traffico di droga in città.

Secondo la Polizia la droga era destinata a rifornire i locali della movida dell’hinterland di Rossano. Il pm di turno ha disposto per Gallina e Tripodoro gli arresti domiciliari. Il medico, precisano dalla Questura, era totalmente all’oscuro del giro di spaccio nel suo studio medico.

La coppia difesa dall’avvocato Nicoletti

Entrambi gli indagati, nell’immediatezza dell’arresto, hanno nominato quale proprio difensore di fiducia il penalista avvocato Francesco Nicoletti. Si è in attesa delle determinazioni della Procura circa un probabile processo con il rito della direttissima.

Si conoscerà nelle prossime ore la decisione del pm in merito all’iter processuale per il 37enne Gerardo Gallina, “pregiudicato” per reati specifici, e la 31enne Rosaria Tripodoro, incensurata, finiti in manette nella giornata di sabato 23 marzo e sottoposti agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Per come ricostruito nel corso dell’attività di indagine, effettuata dagli agenti del Commissariato di Corigliano Rossano, i due avrebbero occultato la droga all’interno dello studio medico in cui lavora la donna all’insaputa del professionista.