Serie B, finisce 1-1 tra Cosenza e Palermo. Lupi a quota 35

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)
Sciaudone goal Cosenza Palermo
Il tiro e goal di Sciaudone in Cosenza Palermo

E’ finita 1-1 la partita tra Cosenza e Palermo valida per la trentesima giornata del campionato Serie B. Ospiti in vantaggio con Nestorovski al 19’, i Lupi di Braglia sono riusciti ad agguantare il pareggio al 36′ del primo tempo con Sciaudone.

Rossoblù che non sfigurano contro una squadra che è seconda in classifica, ma qualche errore li ha penalizzati. Cosenza subito vicino al goal con Maniero che su cross dalla destra stacca di testa e colpisce la traversa.

Al 19′ il Palermo va in vantaggio con Nestorovski: un lungo lancio del portiere del Palermo raggiunge nell’altra metà campo Puscas che entra in area cosentina e con un retropassaggio serve il calciatore macedone che in diagonale batte Perina, sotto lo sguardo dell’anticipato Capela.

Gelo sugli spalti del Marulla, ma un quarto d’ora dopo arriva il pari con Sciaudone: triangolazione in area palermitana e la palla finisce sul destro del centrocampista che tira e con una leggera deviazione di Murawski spiazza il portiere rosanero. E il pari.

Nella ripresa diverse occasioni per il Cosenza ma si va negli spogliatoi con un punto che porta la squadra di Braglia a quota 35 mentre il Palermo è a 50. Prossima gara mercoledì a Lecce.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

COSENZA: Perina; Capela, Dermaku, Legittimo; Bittante (29′ st Baez), Bruccini, Palmiero (40′ st Mungo), Sciaudone, D’Orazio; Maniero (20′ st Embalo), Tutino. A disp.: Quintiero, Saracco, Schetino, Trovato, Garritano, Hristov. All. Braglia.

PALERMO: Brignoli; Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Moreo, Jajalo, Murawski (1′ st Haas), Trajkovski (49′ st Fiordilino); Puscas (29′ st Lo Faso), Nestorovski. A disp.: Pomini, Alastra, Accardi, Gunnarsson, Ingegneri, Szyminski, Mazzotta. All. Stellone.

ARBITRO: Volpi di Arezzo (Robilotta – M.Rossi). IV UOMO: Meleleo di Casarano.

MARCATORI: 19′ pt Nestorovski (P), 36′ pt Sciaudone (C)

NOTE: Giornata di sole leggermente ventilata, temperatura di 15° C. Spettatori presenti 9708 di cui 359 ospiti (7730 paganti + 1538 abbonati). Ammoniti: Dermaku (C), Jajalo (P), Bellusci (P), Moreo (P), Murawski (P), Rajkovic (P), Sciaudone (C), Nestorovski (P). Espulso: Nestorovski (P) al 45′ st. Angoli: 3-1 (pt 2-0). Recupero: 2′ pt; 5′ + 3′ st.