Bus di turisti russi nella scarpata, indagato per omicidio autista cosentino

E' di Castrovillari l'autista che stamane è sbandato nel senese con un autobus pieno di turisti. Una vittima e 37 feriti. L'uomo è indagato per omicidio stradale e lesioni

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019

L’autista del pullman ribaltatosi sulla Siena-Firenze è indagato per omicidio stradale e lesioni. La procura di Siena ha aperto un fascicolo d’indagine a carico dell’uomo, 35enne di Castrovillari (Cosenza), titolare dell’azienda di noleggio autobus per turisti.

Gli inquirenti stanno effettuando accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente nel quale è morta una guida russa di 40 anni e 37 persone sono rimaste ferite. La procura ha anche affidato un incarico peritale per condurre verifiche sul guard rail e sull’assetto infrastrutturale della superstrada. Da quanto emerge, inoltre, la polizia stradale non avrebbe rilevato segni di frenata.

L’incidente in mattinata quando per cause in corso di accertamento, il mezzo su cui viaggiavano dei turisti russi, è uscito di strada ribaltandosi nella scarpata a fianco dell’Autopalio. Per miracolo la sbandata si è verificata qualche metro dopo un canalone ben profondo. Il bilancio poteva essere molto più grave.