Appalti in Cina, la replica di Occhiuto: “Ho la coscienza a posto”

Il primo cittadino di Cosenza: "Sono convinto che nelle successive fasi processuali sarà riconosciuta la mia estraneità ad ogni ipotesi accusatoria”

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019
Appalti in Cina, la replica di Occhiuto: Ho la coscienza a posto
Mario Occhiuto

“Sono sicuro in coscienza di non aver commesso alcun reato che mi viene contestato”, così il sindaco Mario Occhiuto in merito alla richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura di Roma riguardo all’inchiesta che lo vede coinvolto insieme, fra gli altri, all’ex ministro Corrado Clini.

“Siamo ancora in una fase procedimentale – precisa Occhiuto – nella quale gli elementi istruttori non sono valutati con il rigore della certezza, ma sono convinto che nelle successive fasi processuali sarà riconosciuta la mia estraneità ad ogni ipotesi accusatoria”.