Duplice omicidio in Calabria, uccisi un sorvegliato e un imprenditore

Le vittime sono state trovate senza vita all'interno di un'auto in una zona di campagna nel territorio di Corigliano Rossano.

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021
duplice omicidio a Corigliano Rossano
Archivio

I cadaveri di due uomini, uccisi a colpi d’arma da fuoco, sono stati trovati stamani a Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza.

Le vittime, secondo quanto si è appreso, sono un sorvegliato speciale, Pietro Greco, di 39 anni, di Castrovillari, ed un imprenditore, Francesco Romano, di 44 anni, che risulterebbe incensurato.

Le vittime sono state trovate senza vita all’interno di un’auto in una zona di campagna della frazione Apollinara, nei pressi di un distributore di carburante.

Sul posto il magistrato di turno presso la procura di Castrovillari e la scientifica per i rilievi. Avviate indagini per far luce sul duplice omicidio. Nessuna pista viene esclusa.

Greco e Romano sarebbero stati freddati a colpi di kalashnikov. Dei due non si avevano notizie da lunedì sera, quindi il delitto sarebbe stato consumato tra ieri a tarda sera e stanotte.

Greco era noto per fatti di droga ed era ritenuto vicino alle cosche di ‘ndrangheta della zona. Romano risulta essere senza precedenti.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM