Serie B, pareggio a reti inviolate nella prima tra Crotone e Cosenza

Carlomagno campagna Fiat Gamma 500 L settembre 2019

Crotone e Cosenza hanno pareggiato 0-0 nella partita d’esordio del campionato di calcio di Serie B disputata sul terreno dello stadio Ezio Scida.

Il campionato del Crotone inizia con una bella gara, ricca di intensità e di occasioni, in cui però gli uomini di Stroppa non riescono a capitalizzare la supremazia nel gioco e nelle occasioni portando a casa un tiro sommato un buon pareggio. Stroppa recupera Spolli e Simy rispetto alla gara di Coppa contro la Sampdoria e fa esordire Mazzotta sulla fascia sinistra.

Partono subito con una grande occasione i pitagorici dopo soli 20 secondi di gioco: gran galoppata di Messias sulla destra e palla al centro per Simy che di testa fa la barba al palo. Gli ospiti rispondono con un calcio di punizione di Sciaudone (7’) che termina al lato. Gli squali sono più intraprendenti e sfiorano ancora la rete con un destro dal limite di Simy (19’) che si perde di poco fuori e un destro da posizione impossibile di Benali che sfiora la traversa. Al minuto 33 altra canche per i padroni di casa con Mazzotta che calcia a botta sicura su invito dalla destra di Molina ma Corsi si immola e salva in corner. Passa solo un minuto e occorre un super Perina, sul destro di Messias indirizzato sotto l’incrocio, per evitare agli ospiti di subire gol.

In avvio di ripresa, dopo soli 6 minuti, Spolli alza bandiera bianca per infortunio, in campo Cuomo. I lupi si fanno vivi dalle parti di Cordaz con Carretta al 59’, il numero 10 bruzio si incunea nella retroguardia di casa e calcia a botta sicura, ma un superlativo Cordaz dice di no. Da segnalare che Carretta era partito in fuorigioco ma l’arbitro e i suoi assistenti non lo avevano ravvisato. Al 78’ il Cosenza resta in dieci per il doppio giallo rimediato da Sciaudone e due minuti dopo Golemic manca l’appuntamento con la rete sotto porta mandando alto su punizione pennellata di Messias. Al 91’ gran conclusione di Zanellato da fuori, palla che esce fuori di un soffio. ancora squali al 92’ pericolosi con un diagonale di Mustacchio che attraversa tutto lo specchio della porta.

TABELLINO

CROTONE: Cordaz; Golemic, Spolli (51’ Cuomo), Gigliotti; Molina (70’ Evan’s), Benali, Barberis, Zanellato, Mazzotta (62’ Mustacchio); Messias, Simy. A disp: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Bellodi, Panza, Crociata, Gomelt, Zak, Nanni, Kargbo. All. Stroppa

COSENZA: Perina; Corsi, Monaco, Idda, Legittimo; Bruccini, Sciaudone; Baez, Carretta (79’ Broh), Pierini (74’ Moreo); Litteri (56’ Capela). A disp: Saracco (GK), Bittante, Schiavi, Trovato, Kanoute. All. Braglia

Arbitro: Martinelli di Tivoli

Ammoniti: 23’ Golemic (Cr), 64’ Baez (Co), 88’ Monaco (Co)

Espulso: 78’ Sciaudone (Co) per doppia ammonizione