La Lega Crotone dona maglia a Salvini. Polemiche. Ma il PD fece la stessa cosa

Carlomagno Lancia Ypsilon Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Botta e risposta tra il Crotone calcio ed esponenti della Lega crotonese guidati da Giancarlo Cerrelli che ieri a Cosenza dopo il comizio del loro leader Matteo Salvini gli hanno donato una maglia del Crotone con inciso il suo nome e Lega Crotone.

Immediata la reazione della società che in una nota ha affermato: “Non permettiamo a nessuno di strumentalizzare la nostra maglia per fini politici”. Nella nota il Football Club Crotone “ribadisce con forza che non permette a nessuno di strumentalizzare i propri colori per tali fini, evitando, nel rispetto dei tifosi e degli appassionati rossoblù ogni tipo di associazione a qualsivoglia schieramento o ideologia. La squadra è, e resta, patrimonio di un’intera collettività e, come tale, ogni uso personalistico della maglia e del nostro logo è mai riferibile alla nostra società”.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Replica piccata della Lega: “Il doppiopesismo della società”
A stretto giro la replica della Lega di Crotone che fa notare un “doppiopesismo” con un analogo episodio avvenuto nel 2016, quando l’allora candidata a sindaco Rosanna Barbieri, del PD, donò la stessa maglia rossoblù al governatore della Calabria Mario Oliverio con su scritto il suo nome.

Scrivono i leghisti in una nota: “La Lega di Crotone regala a Matteo Salvini la maglia del Crotone. Nessuna strumentalizzazione, solo un auspicio affinché presto la Lega, anche a Crotone, possa prendere il posto di quella classe politica che ha portato Crotone alla povertà e all’emarginazione. In occasione dell’incontro svoltosi con Matteo Salvini al Teatro Morelli di Cosenza – è detto nel comunicato – una rappresentanza della Lega Salvini Premier di Crotone, accompagnata dal suo leader, Giancarlo Cerrelli, ha regalato una maglia con i colori della Città di Crotone a Matteo Salvini, su cui nella parte anteriore campeggia la scritta ‘Lega Crotone’ e sul retro ‘M. Salvini’.

“Il segretario della Lega – prosegue la nota – ha gradito il regalo, promettendo di essere presto a Crotone e invitando i militanti leghisti crotonesi a “prepararsi a far fare le valige a quelli della sinistra” che hanno tenuto Crotone e la Calabria ai margini della Nazione”.

“Rimaniamo perplessi – è detto nella nota – in ordine alla presa di posizione dell’Fc Crotone, per i seguenti motivi: donando al sen. Salvini la maglia con i colori rossoblù abbiamo inteso regalare un simbolo che avesse i colori della Città di Crotone. Teniamo a precisare di avere comprato, pagato e personalizzato a proprie spese la maglia rossoblù presso l’official merchandising del Crotone, che presume abbia tratto anche un utile da tale acquisto”.

“Fa specie che la FC Crotone – sottolinea la Lega di Crotone – abbia usato in questo caso due pesi e due misure, ci chiediamo: come mai la società Crotone Calcio non ha preso le distanze quando un po’ di tempo fa la candidata a sindaco del Pd (la Barbieri, ndr) insieme all’attuale governatore della Calabria hanno esibito la maglia del Crotone e, in quel caso a differenza di ciò che è accaduto oggi, vi è stato il più assoluto silenzio?”.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM